In questo articolo si parla di:
25 Agosto 2017

Le fasce elastiche di resistenza saranno l’ultimo strumento per monitorare l’attività fisica? Potrebbe essere questa l’evoluzione che andrà oltre il mercato dei wearable. Infatti ogni palestra, ma anche molte persone a casa, possiedono e utilizzano questo attrezzo fitness tanto semplice quanto efficace, anche se, il monitoraggio preciso delle calorie bruciate e del calcolo della forza impiegata quando si fa esercizio, non è facile da rilevare nell’utilizzo di questo accessorio.

In questa direzione però si sta muovendo Circuband, un’azienda della Nuova Zelanda che crea prodotti per il fitness e per la resistenza, con l’invenzione di Circuband iQ, un nuovo sensore lanciato sul sito Kickstarter il 15 agosto scorso. L’azienda nel frattempo sta tentando di raccogliere circa 47.000 dollari per la produzione e la distribuzione sul mercato del prodotto.

Il sensore Circuband iQ è un prodotto distinto dalle fasce di resistenza stesse, può essere applicato sui prodotti Circuband esistenti. Rileva la forza applicata durante l’attività fisica, le calorie bruciate e le ripetizioni per qualsiasi esercizio e invia i dati ad un’applicazione smartphone dedicata. L’applicazione salva i progressi e permette di tracciare e condividere i propri obiettivi. L’applicazione include anche istruzioni su come svolgere correttamente gli esercizi di resistenza.

La campagna su Kickstarter sarà attiva fino al 14 ottobre e gli investitori che doneranno 144 dollari avranno in cambio due sensori Circuband iQ.

(fonte: www.sporttechie.com)