25 Marzo 2020

RadiciGroup e Atalanta scendono in campo, ma questa volta il match è di solidarietà.

Le due realtà bergamasche hanno deciso di sostenere l’Ospedale da campo che l’Associazione Nazionale degli Alpini sta costruendo negli spazi della Fiera di Bergamo.

In particolare RadiciGroup e Atalanta contribuiranno all’acquisto di tutti gli impianti necessari alla somministrazione di ossigeno per circa 200 posti letto destinati a pazienti ricoverati per Covid-19.

Abbiamo deciso di partecipare a questo progetto – afferma una nota congiunta di RadiciGroup e Atalanta – perché espressione della laboriosità made in Bergamo. Gli Alpini sono il simbolo di una provincia che fa del lavoro il suo valore principale. È una iniziativa del territorio per il territorio e per questo motivo vogliamo farne orgogliosamente parte”.

Ancora una volta la regia di questa iniziativa è curata dall’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo, associazione benefica del territorio che già qualche settimana fa – con l’aiuto di una quindicina di realtà orobiche tra cui RadiciGroup e Atalanta – ha dotato l’Ospedale Bolognini di Seriate di una Tac Mobile utile agli approfondimenti diagnostici necessari per quei pazienti che presentano problemi di carattere respiratorio potenzialmente collegabili al Covid-19.

Il nuovo ospedale da campo darà così “un po’ di respiro” agli altri ospedali bergamaschi che in questo momento si trovano in una situazione di estremo carico operativo.