In questo articolo si parla di:

Si sa: in Formula Uno la velocità è tutto, sia che si parli delle prestazioni delle auto che della velocità con cui la squadra dei box riesce a recuperare dalle intense sessioni in pista e l’impegnativo calendario di 23 gare.

Al Gran Premio del Brasile 2019 la squadra della Red Bull Racing ha stabilito un nuovo standard nel cambiare tutte le quattro ruote dell’auto di Max Verstappen in soli 1,82 secondi. Ma gli sforzi del team di realizzare il tempo più incredibile di sempre, che includono nove dei 10 pit stop più veloci della scorsa stagione, hanno un prezzo: le innumerevoli ore di intenso allenamento nel periodo che precede quei millisecondi cruciali.

Per aiutare il team a recuperare più velocemente ed efficacemente, Red Bull Racing è lieta di annunciare Therabody, l’innovatore globale del benessere tecnologico, come suo partner ufficiale.

Therabody è il creatore del primo dispositivo portatile a terapia percussiva Theragun, utilizzato per accelerare il recupero e sostenere le prestazioni atletiche in generale. Dal suo lancio ufficiale nel 2016, l’azienda si è evoluta da Theragun a Therabody, un intero ecosistema di prodotti, contenuti e servizi per il benessere, radicati nella scienza e nella ricerca.
 I dispositivi e le soluzioni uniche di Therabody sono utilizzati da più di 250 squadre e atleti professionisti in tutto il mondo e, attraverso la sua partnership con Red Bull Racing, l’azienda darà un boost allo sport più veloce del mondo.

A ogni gara della stagione 2021 Max, Sergio e la più veloce squadra dei box avranno accesso e beneficeranno di una gamma di dispositivi a terapia percussiva Bluetooth di Therabody, che saranno utilizzati per aiutare a ottimizzare il riscaldamento e il recupero, contribuendo a garantire le migliori condizioni fisiche possibili prima di ogni sessione.

Dall’esterno la Formula Uno potrebbe non sembrare uno sport intensamente fisico, soprattutto per i meccanici nel garage, dichiara Christian Horner, principal della Red Bull Racing. “Ma questi ragazzi lavorano incredibilmente duro per essere nelle migliori condizioni possibili e se non lo fossero, i pit stop da 1,82 secondi non sarebbero possibili. Il lato negativo è che l’intensa preparazione e la ripetizione possono portare all’indolenzimento muscolare, quindi collaborare con Therabody aiuterà a mitigare questo problema e aiuterà la squadra a recuperare più velocemente in modo da poter dare il meglio di sé”.

“Il Red Bull Racing Team è famoso in tutto il mondo per la sua velocità”, ha invece annunciato il fondatore di Therabody e chief wellness officer dr. Jason Wersland. “Dai piloti alla squadra dei box, ogni membro lavora incredibilmente duro fisicamente e mentalmente e un recupero efficace è fondamentale per il successo della squadra. Therabody è onorata di sostenere il Red Bull Racing e di sviluppare protocolli che aiuteranno a migliorare il loro recupero e a massimizzare le loro prestazioni”.